Siamo lieti di presentarvi VITAGRAMA EDIZIONI.
Una sfida anacronistica, fatta a mano, con lentezza ed imperfezioni.
Pubblicheremo in modo aperiodico, poesie, racconti, versi sconclusionati, strofe irrazionali, il tutto stampato “come si faceva una volta” con caratteri mobili di legno e piombo, incisioni, clichè e un vecchio torchio.
I nostri non saranno libri d’arte, esclusivi, inaccessibili e perfetti, da rilegare all’interno di un cellophane per evitare che si rovinino, no! 
Rappresenteranno invece l’arma che abbiamo scelto di scagliare nel conflitto continuo con questo mondo dal pensiero unico, veloce, tecnocratico, competitivo e super produttivo. 
Crediamo che auto produrre un libro, comporre un testo a mano, stampare con vecchi materiali ormai destinati al macero, procedere lentamente, fare dell’errore una particolarità, pubblicare testi e poeti reietti, personaggi contro, non possa che essere un fare incendiario contro questa continua omologazione che passa anche e soprattutto attraverso un appiattimento del linguaggio.
La prima pubblicazione verrà presentata Lunedi 16/12 e nei prossimi giorni vi faremo conoscere i nostri compagni di viaggio.